INDUSTRIA 4.0"Investire per crescere"

logo CFT.png

Il Piano nazionale Impresa 4.0 (già Industria 4.0) è l'occasione per tutte le aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale.

 

Industria 4.0 nasce con l’idea di incentivare il ritorno della produzione in Europa attraverso l’ammodernamento dei beni strumentali e la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

Limitatamente ai soggetti di impresa (quindi professionisti esclusi) è stata introdotta una ulteriore maggiorazione del costo del 170% per determinati investimenti (Industria 4.0) ed una maggiorazione del 40% per i beni immateriali per il periodo dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 (oppure entro il 31/12/2020 a condizione che entro la data del 31.12.2019, il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione).

 

IPERAMMORTAMENTO 170%

 

Gli investimenti in oggetto sono ammortizzabili fiscalmente negli anni secondo valori maggiorati in base alla spesa di investimento. Le maggiorazioni a partire dal 2019 sono così modulate:

 

  1. investimenti fino a 2,5 milioni di euro:               170%

   2. investimenti compresi tra 2,5 e 10 milioni:       170% per i primi 2,5 milioni

                                                                                       100% per i successivi

   3. investimenti compresi tra 10 e 20 milioni:        170% per i primi 2,5 milioni

                                                                                       100% per i successivi fino a 10 milioni

                                                                                         50% per i successivi.

 

SOGGETTI INTERESSATI

I soggetti interessati all’iperammortamento sono tutti i titolari di reddito d’impresa.

 

INVESTIMENTI

Rientrano nell’agevolazione gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi, compresi nell'elenco di cui all'Allegato A (*) annesso alla stessa legge, per i quali spetta una maggiorazione del 170% del costo di acquisizione ai soli fini della determinazione della quota annua di ammortamento (o del canone annuo di leasing) fiscalmente deducibile.

Il beneficio spetta, oltre che per l'acquisto dei beni da terzi, in proprietà o in leasing, anche per la realizzazione degli stessi in economia o mediante contratto di appalto.

 

I beni agevolabili possono essere riepilogati in tre categorie:

1. beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni

    sensori e azionamenti;

2. sistemi per l'assicurazione della qualità e della sostenibilità;

3. dispositivi per l'interazione uomo macchina e per il miglioramento dell'ergonomia e della sicurezza del posto

    di lavoro in logica 4.0.

 

MAGGIORAZIONE DEL 40% PER I BENI IMMATERIALI

Per i soli soggetti che beneficiano della maggiorazione di cui all’iperammortamento e che nello stesso periodo effettuano investimenti in beni immateriali strumentali compresi nell'elenco di cui all'Allegato B (**) annesso alla legge, il costo di acquisizione di tali beni è maggiorato del 40 per cento.

 

SOGGETTI INTERESSATI

Il beneficio della maggiorazione del 40 per cento per i beni immateriali elencati nell'allegato B della legge di bilancio 2017 è riconosciuto unicamente ai "soggetti" (titolari di reddito d'impresa) che beneficiano della maggiorazione del 170 per cento.

  

Allegato A (*) Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello "Industria 4.0"

Allegato B (**) Beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali "Industria 4.0"

Milk Project Srl   

Via C. Battisti 7Q - Erba (CO) Italia

tel:+39 031 651715      

E-mail: info@milkproject.it      

P.IVA 02009720133

C.F. 10190920156

logo CFT.png